WELLNESS-NEWS! Acque termali in Trentino

Mar 02 2016

WELLNESS-NEWS! Acque termali in Trentino

Il Trentino è un territorio molto ricco di acque termali, divenute note soprattutto a partire dall’Ottocento, quando erano sfruttate dalla nobiltà europea e, in primo luogo, dagli Asburgo per i propri soggiorni di benessere. Ancora oggi le proprietà benefiche e curative di queste acque attraggono numerosi turisti in diverse celebri località del Trentino. Sono presenti acque di diversi tipi, ciascuna in grado di assolvere a differenti funzioni:

  • Acque oligominerali contengono bassi livelli di sali minerali. Questo fattore comporta importanti benefici per la salute, ma anche la necessità di somministrare notevoli quantità di acqua. Le acque oligominerali aiutano a smaltire gli liquidi corporei dei tessuti tramite la diuresi e ad accelerare le funzioni metaboliche necessarie a recuperare la forma fisica. Inoltre prevengono le infezioni micotiche e batteriche favorendo l’eliminazione di sostanze quali l’azoto ureico, il cloruro di sodio, l’acido ossalico e l’acido urico. Infine favoriscono un aumento della forza e del numero delle contrazioni peristaltiche e una maggiore dilatazione delle vie escretrici, permettendo così l’eliminazione dei calcoli e prevenendo l’iperuricemia. Sono presenti a Peio, Comano Terme, Caderzone e Pozza di Fassa.
  • Acque solfuree contengono acido solfidrico e hanno importanti proprietà terapeutiche. Vengono assunte tramite trattamenti interni, come attraverso bibita, aerosol e irrigazioni, o esterni, come attraverso fanghi termali, bagni e irrigazioni vaginali. Sono presenti a Pozza di Fassa.
  • Acque solfate contengono una notevole quantità di zolfo in forma esavalente. Sono impiegate per la cura dell’apparato digerente a livello di intestino, stomaco e bile, e in particolare della colite spastica, essendo in grado di facilitare lo svuotamento gastrico, regolarizzare i livelli di acidità, favorire la produzione di succo gastrico e aumentare la rapidità di passaggio nel tubo digerente. Sono poi utili per trattare patologie dell’apparato respiratorio, come laringiti e faringiti croniche, asme bronchiali, sinusiti e otiti catarrali. Sono presenti a Pozza di Fassa.
  • Acque bicarbonate ideali per la terapie idropinica e le irrigazioni rettali e vaginali, servono a curare disturbi temporanei o cronici dell’apparato digerente, favorendo la dissoluzione del muco, riducendo l’acidità dello stomaco, accelerando lo svuotamento gastrico e favorendo la risoluzione di problematiche legate a una diuresi eccessiva o carente. Per quanto riguarda l’apparato epatobiliare, esse esercitano importanti azioni sul fegato e un’attività riequilibratrice nella produzione di bile. Sono presenti a Peio, Rabbi, Comano Terme e Pozza di Fassa
  • Acque carboniche contengono quantità variabili di anidride carbonica. Vengono utilizzate nelle cure idropiniche e nella balneoterapia, comportando notevoli miglioramenti dell’apparato cardiovascolare e aumentando il tono miocardico. Consentono anche di depurare le vie aeree, migliorare le funzionalità del complesso venoso e arterioso e combattere il ristagno cellulare che produce la cellulite. Infine sono utile a contrastare gonfiore dello stomaco, dispepsia, nausea e affaticamento dovuto a problemi digestivi. Sono presenti a Peio e Rabbi.
  • Acque arsenicali-ferruginose contengono una notevole quantità di ferro e tracce di arsenico, litio zinco e rame. Vengono utilizzate per le terapie inalatorie, le terapie idropiniche, in ambito ginecologico, nei fanghi, nella balneoterapia e nella fangoterapia, per le loro proprietà ricostituenti e cosmetiche della pelle. Hanno anche proprietà ricostituenti in presenza di carenze nutritive dovute a problemi di anemia. Di recente si è scoperta la loro utilità per curare stati ansiosi, anemie sideropiniche, convalescenze, diatesi linfatiche, nevriti, malattie della pelle e problemi alla tiroide. Sono presenti a Levico Terme, Vetriolo Terme, Roncegno, Peio e Rabbi.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le news del mondo del Wellness? Iscriviti alla nostra newsletter!
 

[contact-form-7 404 "Not Found"]